domenica 24 dicembre 2017

BORGHI D’EUROPA : La Montagna dell’informazione, programmi 2'17-2018






Occorre risalire al 2002, quando le Nazioni Unite avevano proclamato l’Anno Internazionale
delle Montagne, per rintracciare la nascita e le tracce della storia de La Montagna dell’Informazione. Il GAM (Giornalisti e Amici delle Montagne, fondato e presieduto dal giornalista di Sarmede Aldo Smiraglia), sotto il diretto Patrocinio del Comitato Italiano, promuoveva tutta una serie di iniziative di informazione, invitando delegazioni di giornalisti
della stampa regionale nazionale ed internazionale a conoscere la montagna trevisana e
bellunese.Il ‘culmine’ dei progetti era stata proprio una manifestazione chiamata La
Montagna dell’Informazione, Stati Generali dell’Informazione sulla Montagna, che
si era tenuta in Alpago.
Le iniziative erano proseguite poi nel 2003, Anno Internazionale dell’Acqua, in Valbelluna,
sotto il Patrocinio della Amministrazione Provinciale di Belluno. La seconda edizione de la Montagna dell’informazione si era svolta nei quattro comuni della Sinistra Piave ( Mel
Trichiana Limana e Lentiai). Nel 2004 La Montagna dell’Informazione aveva toccato il
Passo del San Boldo, coinvolgendo, sia il versante trevisano che quello bellunese.
Correva l'anno del Signore 2005 e i giornalisti vagabondi dell'Associazione L'Altratavola inauguravano a Cesiomaggiore una iniziativa d'informazione destinata a crescere negli anni,
fino a giungere alla rete dei borghi europei del gusto dei tempi d'oggi. La nascita della rete
dei Borghi Europei del Gusto ha portato nuovi stimoli e nuove idee. Così nel gennaio del
2006 è nata L'Azione La Montagna dell'Informazione, che si propone di continuare
i progetti e le iniziative di valorizzazione delle zone italiane di montagna, ‘agganciandosi’
al circuito e alla rete giornalistica internazionale.

Dal 12 agosto 2017 prende il via una campagna d’informazione sulle Terre Alte,
proponendo interviste,servizi informativi, trasmissioni multimediali, che porteranno
all’incontro internazionale ‘A Tu per Tu con il cielo’.

Le Terre Alte invitate :

Ecomuseo del Castelmagno e Associazione Cevitou(Valle Grana-Piemonte)
Associazione NOAU (Valle Grana-Piemonte)
Pro Loco di Saint Rhemy en Bosses (Valle d’Aosta)
G.S.Allegrezze e Ufficio Turistico di Santo Stefano d’Aveto (Ge-Liguria)
La Valtellina (Lombardia)
Cenacolo Terre di Calabria (Associazione l’Altratavola)
Cenacolo dell’Istria (Croazia e Slovenia)
Austria (Osstirol, Carinzia)
Valle di Muggio (Canton Ticino)
Associazione Transdolomites ( Valle di Fassa-Trentino Alto Adige)


Programma 2017- 2018

  • Iniziative di Ufficio stampa per i Territori della rete (almeno 100 servizi pubblicati
  • per territorio su iniziative,manifestazioni,luoghi ed eccellenze locali)
  • Stage di informazione (‘A tu per Tu con il cielo’) a Ponte nelle Alpi (BL) con tutti
  • i territori della rete
- Realizzazione di n. 10 trasmissioni multimediali, con conferenza stampa di presentazione
- Partecipazione alle giornate di informazione di Milano (settembre 2018)

- Ponte nelle Alpi,capofila del Percorso ( Percorsi della Fede, Ecomuseo del Piave, Il Mulino
di Polpet, Il patrimonio delle Terre del Gusto)
  • Santa Giustina e Cesiomaggiore ( I sentieri d'acqua e la via dei mulini, il
  • Patrimonio delle Terre del Gusto
  •  Feltre : I vini delle Alte Terre



www.borghideuropa.eu www.grandistoriedipiccoliborghi.blogspot.com
leeccellenzedellenostremontagne.blogspot.com
terrealtenews.blogspot.com
Risultati immagini per ponte nelle alpi immagini

Nessun commento:

Posta un commento

BORSE DI STUDIO INPS

Una nuova opportunità per partecipare al Master Design, creatività e pratiche sociali che  Politecnico di Milano e Cittadellarte ...