giovedì 1 febbraio 2018

THE GOOD BEER SOCIETY PRESENTA BIRRALP – BIRRA AD ALTA QUOTA 11° e 12° edizione



The Good Beer Society e IMSV invitano il Birrificio Italiano alla prima winter session 2018 di BirrAlp, che avrà luogo il 24 e 25 febbraio 2018, come di consueto presso il Rifugio Nicola ai Piani di Artavaggio. Ce ne sarà poi una seconda il 24 e 25 marzo 2018.

BirrAlp è un format creato nel 2012 per unire due passioni degli organizzatori: quella per la montagna e quella per la birra artigianale. L’idea si è dimostrata vincente, come l’immediata adesione del Rifugio Nicola e del Birrificio Italiano.
Da allora si ripetono due edizioni invernali, sempre attese dagli appassionati. Il fascino di degustare una birra artigianale a 1900 metri di altezza, con panorama mozzafiato dalla terrazza panoramica del rifugio Nicola, vista in primo piano del Resegone, Grigne e Zuccone Campelli, abbracciando l’intera Pianura Padana fino alle cime degli Appennini, è qualcosa da provare una volta nella vita. Se poi la cena prevede una degustazione guidata di birre di uno dei migliori birrifici artigianali italiani, con la presenza di un Beer Expert che racconta gli abbinamenti ai piatti del rifugio, ancora meglio!

Date:   Sabato 24 e domenica 25 febbraio 2018
            Sabato 24 e domenica 25 marzo 2018

Programma
Sabato
: Degustazione libera delle birre abbinate a piatti tipici.
Sono disponibili le birre del Birrificio Italiano: Tipopils (0,33l-0,75l), B.I. Weizen (0,33l-0,75l), Sparrow Pit (0,33l), Bibock (0,33l-0,75l), Amber Shock (0,33l-0,75l), Asteroid (0,33l), Inclusio Ultima (0,75l), quest’ultima è un’etichetta del progetto Klanbarrique dedicato alle ibridazioni e nuove razze: le birre che non ti aspetti…

Ore 19.30: aperitivo e cena guidata e abbinamento di piatti tipici alle birre del Birrificio Italiano (consigliato pernottamento al rifugio previa prenotazione)

Il pacchetto mezza pensione (aperitivo + cena sabato sera + pernottamento + colazione) costa 70€.
Prenotazione obbligatoria per cena e pernottamento.

Domenica: Degustazione libera delle birre abbinate a piatti tipici e musica dal vivo con I Vitelloni – il duo.

Birre da 0,33l: 5€
Birre da 0,75l: 10€

Prenotazioni: rifugionicola@infinito.it - 0341 997939


Per scaricare le locandine e i menu dei due eventi clicca qui.

I Vitelloni sono un gruppo di musicisti a repertorio vario, a seconda di chi suona. Dal R&R al Beat, dal jazz al cantautorato. Il progetto nasce nel 2010, ed è in continuo movimento.
Ulteriori notizie su www.facebook.com/I.Vitelloni

Il Rifugio Nicola (www.rifugionicola.com) si trova ai Piani di Artavaggio, in Valsassina, comodamente raggiungibile in poco più di un’ora da Milano. Si raggiunge con un breve tragitto in funivia da Moggio (LC) e poi una passeggiata di circa 40 minuti. In alternativa, esiste un sentiero che conduce direttamente dai Moggio al Rifugio Nicola in circa 2h30.
Per gli appassionati di trekking e mountain bike, la zona offre numerose possibilità di escursioni.
 

Il Birrificio Italiano (www.birrificio.it)
Birrificio Italiano è uno dei pionieri della scena artigianale italiana. Fondato nel 1994 e aperto al pubblico nel 1996 come brewpub, primo microbirrificio in Lombardia, è diventato nel tempo grazie alla costanza delle sue produzioni uno dei nomi più noti del panorama nazionale, sia entro i confini della Penisola che all'estero. Agostino Arioli, il mastro birraio e fondatore, è legato alla produzione birraria da una passione viscerale nata nella prima infanzia ("Quando andavo alla scuola elementare, io e Mike, un mio amico olandese, decidemmo di provare a fare il vino e la birra [...] Non ricordo la ricetta, certo incompleta e sommaria, ma ogni tanto mi torna nel naso il profumo del luppolo in infusione a freddo che avevamo usato.”), ed ha perseguito in maniera quasi subliminale il sogno dei luppoli nel corso di tutta la sua formazione. Filosofia di Agostino e del Birrificio Italiano è quella improntata alla ricerca di birre "buone da bere", prodotte con la filosofia alchemica del "non intervento": il birraio non deve applicare risoluzioni "correttive" per aggiustare il prodotto finito, ma stabilire all'origine le condizioni ideali per cui una birra possa svilupparsi da sé secondo l'obiettivo prefissato. Per questo motivo i prodotti del Birrificio Italiano sono rigorosamente privi di stabilizzanti, additivi, centrifugazioni, oltre che naturalmente non pastorizzati né filtrati. Ogni birra nasce, oltre che dall'estro creativo, dall'osservazione scientifica della natura e del modo in cui opera: tutti i parametri microbiologici, chimici, fisici sono tenuti sotto controllo per studiarne le interazioni ed i risultati sul prodotto finito. Conoscere a fondo  le caratteristiche tecniche degli ingredienti e dei processi consente alla squadra di Birrificio Italiano di predisporre la produzione in modo che ciascuno dei suoi elementi sia libero di seguire il proprio corso, e pervenire spontaneamente al risultato pensato dal birraio. Seguito quasi ovvio della filosofia alchemica applicata durante la produzione è che questo spirito di osservazione si prolunghi oltre la produzione, tenendo sotto controllo il percorso che la birra finita compie dai magazzini al bicchiere del bevitore finale, per giungervi in condizioni ottimali così come i birrai l'hanno pensata. Così sono nate Tipopils, Nigredo, Bibock, Amber Shock, Cassissona ed una serie di altri classici; affiancate da ormai innumerevoli produzioni stagionali e dalla linea Klanbarrique in cui la ricerca si rivolge al "nuovo" orizzonte dellla spumantizzazione metodo classico e delle maturazioni in legno, acide, o con frutta.

Nessun commento:

Posta un commento

Dal 16 al 25 novembre 2018 “UN PRODOTTO, 100 CHEF, UN BUON RICORDO” Menu dedicati alla zucca e un piatto speciale in regalo ai commensali

Il 16 novembre una grande tavolata virtuale, da Nord a Sud, per festeggiare i 124 anni del Touring Club Italiano “Un prodotto, 10...