martedì 3 luglio 2018

Stone balancing sul Tagliamento




Sabato 14 luglio l’Ecomuseo delle Acque organizza un laboratorio di stone balancing sul fiume Tagliamento. Si tratta di una tecnica per porre delle pietre una sull’altra in equilibri apparentemente impossibili, senza l’utilizzo di nessun espediente artificiale come colle o altro. Alle ore 9.30, presso il Mulino Cocconi ad Ospedaletto di Gemona, l’artista Luca Zaro illustrerà questo particolare tipo di scultura “effimera”. Successivamente si raggiungerà il greto del Tagliamento per la parte pratica che durerà fino all’ora di pranzo. I partecipanti verranno seguiti con suggerimenti e consigli tecnici per la realizzazione delle loro opere. Il laboratorio è aperto a tutti senza restrizioni di età, non occorrono particolari predisposizioni se non un po’ di pazienza e la voglia di “giocare”. È richiesta l’iscrizione con un piccolo contributo. In caso di maltempo il laboratorio verrà rinviato a sabato 28 luglio.

Stone balancing è il nome dato a una disciplina artistica che si perde nella notte dei tempi. La definizione più comune, ovvero una “pratica che mette in equilibrio i ciottoli”, evidenzia la sua straordinaria semplicità mettendo però in secondo piano altri aspetti interessanti, che vanno dalla meditazione alla geologia, dalla filosofia alla Land Art. Durante il laboratorio si affronteranno tutti questi argomenti e soprattutto si potrà sperimentare e individuare, “sassi alla mano”, quel magico equilibrio realizzato con la sola forza di gravità e con quell’abilità istintiva che è presente in ognuno di noi. Sono consigliati un abbigliamento comodo e idoneo per un lavoro a terra, un cappellino, una crema solare e una borraccia nonché il cellulare o la macchina fotografica per immortalare l’opera finale.

Nessun commento:

Posta un commento

Borghi d'Europa a Conegliano : il Cimitero Ebraico

In occasione dell'Anno Europeo del Patrimonio culturale, la rete internazionale Borghi d'Europa realizza a Conegliano dei percorsi ...