martedì 12 maggio 2020

PLASMON/MIPAAF: Nasce il Marchio di riconoscibilità a tutela della sicurezza degli alimenti per l’infanzia Made in Italy

Plasmon, storico marchio italiano dell’alimentazione infantile, ha consolidato oggi al fianco del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, l’impegno a favore della filiera agroalimentare italiana Made in Italy presentando insieme un Marchio di riconoscibilità’ per gli alimenti dell’infanzia.

Il Marchio è stato ideato per garantire l’aderenza ai disciplinari tecnici e ai sistemi di diagnostica e tracciabilità della filiera agroalimentare italiana per gli alimenti dedicati ai più piccoli con anche l’obiettivo di dare valore all’export del Made in Italy nel mondo.

Questa iniziativa rientra all’interno della più ampia e concreta collaborazione con il Mipaaf, inaugurata con il protocollo siglato in precedenza, finalizzata a valorizzare la filiera agroalimentare del nostro Paese e a garantirne innovazione e sostenibilità. Un progetto che nello scenario attuale ha ancora più rilevanza perché guarda al futuro dell’Italia, investendo sulla nostra territorialità.

Plasmon, nel sostenere l’impegno assunto con il Mipaaf di effettuare entro 5 anni investimenti di acquisto fino a 25.000 tonnellate di materia prima italiana, comunica che già nel 2019 ha incrementato di 2.028 tonnellate gli approvvigionamenti dalla filiera italiana nei comparti carne, frutta verdure, cereali, latte, pesce e olio, portando gli acquisti di materia prima nazionale da 16.000 a 18.028 tonnellate.

“Con Plasmon siamo da tempo impegnati a valorizzare la filiera agroalimentare italiana di produzione degli alimenti per l’infanzia, un settore che conta ben oltre 1.500 addetti nelle fasi di coltivazione e trasformazione primaria. Questa filiera rappresenta una delle eccellenze più riconosciute nel mondo e nel baby food, settore in cui in cui il nostro Paese vanta una qualità senza uguali.” - afferma Felipe Della Negra, Amministratore Delegato Italia di Kraft Heinz, l’azienda che ha in portafoglio il brand Plasmon - “Plasmon è un brand con esperienza e know how che è stato in grado di costruire un rapporto di fiducia con le famiglie italiane e oggi continuiamo a essere al loro fianco garantendo qualità e trasparenza dei prodotti destinati ai loro bambini, attraverso la scelta di materie prime italiane. Di questo siamo molto orgogliosi.

‘’Negli anni abbiamo investito molto per assicurare la tracciabilità totale delle materie prime, monitorando ogni prodotto Plasmon lungo tutta la filiera, dai campi e dagli allevamenti sino al bambino, e quella di oggi è per noi la conferma che siamo sempre andati nella giusta direzione. Proseguiamo quindi questo percorso al fianco del Ministero, impegnandoci non solo in termini di approvvigionamento dalla filiera italiana e di sua valorizzazione, ma anche su un altro tema previsto dal protocollo e che si concretizza in una sinergia a sostegno della promozione di campagne di comunicazione rivolte alle famiglie, per dare maggiore consapevolezza sull’importanza della dieta mediterranea Made in Italy. Le esigenze alimentari dei più piccoli ci ricordano che il ‘bambino non è un piccolo adulto’ e ha bisogni nutrizionali in termini di quantità di cibo, ma anche di livelli massimi di assunzione di potenziali contaminanti completamente differenti e ben determinati” - aggiunge Andrea Budelli, Presidente Continental Europe di Kraft Heinz.

Per Plasmon questa collaborazione istituzionale rappresenta una tappa importante di un percorso all’insegna della qualità e della sicurezza alimentare iniziato già anni fa: l’azienda è stata infatti la
prima nel settore dell’alimentazione per l’infanzia a creare negli anni 80 con Oasi nella crescita® un sistema di garanzia della propria filiera produttiva, basato su principi di prevenzione e di controllo e qualità. Una modalità per garantire il rispetto di requisiti ancora più stringenti di quelli previsti dalla legge e poter offrire ai bambini solo il meglio. Parte integrante di questo percorso è la totale trasparenza nel comunicare l’origine delle proprie materie prime ai consumatori.

“Il Marchio di riconoscibilità a tutela degli alimenti per l’infanzia Made in Italy, presentato oggi da Plasmon e MIPAAF, come previsto dal protocollo d’intesa, intende promuover da un lato la diffusione di buone pratiche di filiera che possano valorizzare la distintività del Made in Italy sul mercato nazionale ed estero e, dall’altro, promuovere la corretta alimentazione e adozione della dieta mediterranea nei primi 1000 giorni di vita dei bambini. In questo modo Plasmon rafforza il dialogo con le istituzioni e con le maggiori eccellenze scientifiche del nostro Paese’’ - conclude Luigi Cimmino Caserta, Medical Detailing Manager e Market Access, Public & Government Affairs di Plasmon, Kraft Heinz.

Nessun commento:

Posta un commento

Sfide per un’Europa digitale. A EuroDIG protagonista la governance di internet nel futuro post pandemia

Presentato oggi l’European Dialogue on Internet Governance, primo evento satellite di ESOF2020 Trieste che si svolgerà dal 10 al 12 giugno. ...