sabato 20 febbraio 2016

All'Outsider Pub di Quinto di Treviso, per gustare l'Irlanda



Siamo arrivati all'Outsider Pub di Quinto di Treviso, per dedicare a Bri e Manuel un servizio informativo multimediale.
Fin qui nulla di nuovo. Il nostro lavoro.

Ma vi è un qualcosa di diverso. La rete dei borghi europei del gusto promuove all'interno del progetto Comunicare per Esistere alcune iniziative di scambio culturale fra Irlanda e Italia, che si concretizzeranno in un incontro a Milano (in collaborazione con l'Ente Turistico Irlandese), per un itinerario di scoperta delle birrerie irlandesi 'storiche' ; un incontro all'Outdiser Pub nel giorno di San Patrizio, per presentare a giornalisti e comunicatori l'Irlanda ; un viaggio del gusto per conoscere direttamente la realtà di quel Paese.
Significativamente la tappa in provincia di Treviso si tiene soltanto all'Outsider.

Un riconoscimento del lavoro, della passione e dell'impegno che da oltre due anni Bri e Manuel
hanno saputo infondere al Pub.
Siamo giunti proprio quando Bri era nel pieno della produzione dei dolci artigianali, di cui si occupa direttamente.
“Drink, Art & Music: i tre valori su cui si fonda l'Outsider pub. Guinness Pub certificato, offre numerose rarità di birre artigianali, birre belghe e a pompa. C’è l’autentica birra irlandese di qualità, servita con le attrezzature e le tecniche originali. Oltre alla Guinness, tante proposte alla spina come Pilsner Urquell, St. Stefanus, birra a caduta, Red Ale e birre artigianali.
La cucina vanta preparazioni di ottimi Hamburger, Club Sandwich, Piadine, piatti vegani, vegetariani, senza glutine e molto altro utilizzando prodotti di alta qualità.
Notevole la selezione di Whisky, Rum, Grappa e Brandy, sia classici che ricercati anche da abbinare agli ottimi dolci artigianali.
Grandi esibizioni di musica live con band del panorama rock, rockabilly, reggae, funk, ska, jazz, cantautoriale il venerdì e il sabato “.


Manuel ci presenta il nuovo menù, realizzato in collaborazione con un amico docente alla Scuola Alberghiera di Castelfranco Veneto.Vale la pena di sfogliarlo e di degustare.Per ogni delizia vi troverete l'abbinamento suggerito con le birre.


Nessun commento:

Posta un commento

Martedì 3 dicembre ore 19.00 Un incontro con l’antropologo Stefano Boni alla Fondazione Adolfo Pini, per il progetto Casa dei Saperi. Dall’Homo Faber all’Homo Comfort. L’utopia è la vita comoda o faticosa?

Fondazione Adolfo Pini – Corso Garibaldi 2, Milano  Ingresso libero fino a esaurimento posti Si accettano prenotazioni: event...