giovedì 18 luglio 2019

SINA CHEFS’ CUP CONTEST Ha portato fortuna Venezia alla coppia di Chef veneti: Tino Vettorello (Tre Panoce-Conegliano) e Mauro Buffo (12 Apostoli Verona) si sono posizionati secondi parimerito con la coppia Repetti-Saporito (tappa di Viareggio) del contest dedicato alla cucina e al design promosso da Sina Hotels Cornice della cena l’Antinoo’s Lounge & restaurant, il ristorante del Sina Centurion Palace sul Canal Grande



Chef Resident Giancarlo Bellino


La tappa veneziana della Sina Chefs’ Cup ha portato fortuna ai due chef veneti protagonisti: Mauro Buffo del ristorante “12 Apostoli di Verona” e Tino Vettorello del ristorante “Tre Panoce” di Conegliano Veneto (Treviso): con un punteggio di 93/100 si sono classificati secondi parimerito con la coppia Repetti-Saporito (tappa di Viareggio) nella classifica parziale del contest. Si è svolta ieri all’Antinoo’s Lounge & Restaurant, ristorante del Sina Centurion Palace, cinque stelle lusso della Sina Hotels, la tappa della Sina Chefs’ Cup Contest, la competizione tra coppie di chef stellati, giunta alla VII° edizione.
Lo chef olimpico Tino Vettorello, ha proposto il primo piatto: Spago al prosecco… prosecco al spago”, ispirato dalla “Sedia Acapulco”, la sedia messicana per eccellenza che deve il suo nome all'omonima città;  lo chef stellato Mauro Buffo ha proposto il dolce “Cremoso al burro di arachidi, croccante di aglio nero e gel al ribes e mezcal”, ispirato all’arte e al design di Botero. Lo chef resident, Giancalo Bellino, ha proposto l’antipasto “Vento d’Estate” (triglia, pecorino, fichi e mandorle) e come secondo piatto “Anguilla croccante con sorbetto all’aceto balsamico”. La giuria d’eccezione era formata dagli esperti gourmet:
_ Anna Maria Pellegrino cuoca Fic, Food blogger e writer, docente di Gastrosofia e maestra di cucina. Presidente Aifb, Associazione Italiana Food Blogger. È ospite fissa a Geo (Rai 3).
_ Antonio di Lorenzo giornalista professionista, accademico della cucina, critico gastronomico per la Guida dell'Espresso.
_  Mario Stramazzo  giornalista pubblicista, responsabile del web magazine Vinoecibo,   scrive su Venezia Eventi e Vinievino.com. Membro dell'Accademia Italiana della Cucina.
Ecco il punteggio per ogni singola voce: coerenza con il tema scelto 18/20, complicità di coppia 18/20, bontà del piatto 20/20, rapporto qualità-prezzo 18/20, valore estetico ed artistico del piatto 19/20.
Prossime tappe Firenze il 24 settembre, Parma l’8 ottobre e Milano il 22 ottobre, con la finale a seguire. La nuova edizione della Chefs’ Cup trae ispirazione dal design, per poter creare inedite e originali: forme, colori, progettazione, stili, per una gara di show cooking a coppie in 9 tappe
italiane, tutte aperte al pubblico, con l'idea che, oggi, l'enogastronomia è una vera e propria forma d'arte, con la possibilità da parte del pubblico, in questo caso, di fruire e digerire letteralmente le "opere d'arte" degli "artisti" chef.
Partner dell’evento: Les Chefs Blancs, la scuola professionale di cucina e pasticceria, prosecco spumante Frattina, l’acqua Ferrarelle Maxima, il mirto Zedda Piras, Caffè Goppion.
Per gli appassionati, quest'anno la possibilità di "assaporare" le ricette direttamente dalla voce degli chef, in collegamento radio con il programma di Radio Godot "Foodie in Town".
Partner d’eccezione di SINA Chefs' Cup Contest si conferma Diners Club, la prima carta di credito al mondo e in Italia con oltre 60 anni di storia, nata proprio nell’alta ristorazione per offrire privilegi unici ed esclusivi ai propri Soci, come in questa occasione per cui i soci in cui ci saranno agevolazioni e incontri dedicati con gli chef. 
Per prenotazioni: E-mail sinacenturionpalace@sinahotels.com Tel. +39 04134281

Nessun commento:

Posta un commento

What's New A Collection in Progress 2020 19 settembre 2020 – 13 dicembre 2020 Collezione Giancarlo e Danna Olgiati

      conferenza stampa: venerdì 18 settembre 2020   collezioneolgiati.ch       Dal 1...